accedi   |   crea nuovo account

Fantasma

Il calore del sole
ha in sè una dolcezza
che mi addolora.
La notte mi rassicura
la luna tesse
un abito di filo spinato
per questa mia anima desolata.
Una muta tristezza
è dipinta sul mio volto
mi accorgo di non esser mai esistita
e di non aver mai vissuto.
Un pallido riflesso
di una vuota esistenza.
Svanirò
come fumo
di una sigaretta
dimenticata accesa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Marco Ambrosini il 04/10/2011 00:11
    è come se un vuoto di tristezza mi avesse strappato lo stomaco... penetrante ma soave..
  • danilo il 30/05/2011 10:01
    Letta a bassa voce, è semplicemente stupenda..
  • Anonimo il 29/05/2011 08:20
    Mamma mia! Svaniremo tutti... ma per il momento cerchiamo di vivere... non vale la pena rattristarsi... brava Kartika
  • Noir Santiago il 20/05/2011 10:41
    Riesci sempre a lasciarmi senza fiato e a far perdere un battito al mio cuore. Una delle mie preferite, hai davvero talento secondo me. Ciao.
  • Sergio Fravolini il 16/05/2011 09:06
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • Giuseppe Amato il 14/05/2011 12:44
    Come cumulo di sabbia in una clessidra, la tua maliconia attraversa un foro temporale per risorgere e nella trasformazione salire in alto per una scala di parole ben scritte
  • Vincenzo Capitanucci il 14/05/2011 11:17
    Ben tornata Kartika.. il calore del sole.-... ha una dolcezza.. che mi addolora.. quando si è in uno stato fantasma... fa male da morire..
  • Giacomo Scimonelli il 14/05/2011 07:07
    molto bella...
  • loretta margherita citarei il 14/05/2011 05:53
    volevo mettere 5 stelline, qualcuno aveva già messo, sai c'è qualcuno che si diverte a mettere stelline basse...
  • loretta margherita citarei il 14/05/2011 05:52
    piaciuta, ben tornata,

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0