accedi   |   crea nuovo account

L'unione dei sensi

ho osservato ciò che di più bello è da vedere
ascoltato la melodia più dolce che possa essere udita
sfiorato le corde del tuo cuore
sentito il tuo respiro
ho confrontato la mia anima con la volontà dell'interiorità
sono approdata su un isola
dove so già di cosa cibarmi
dove conosco la fonte del dissetarmi
dove riesco a rifugiarmi
e posso essere me stessa e liberarmi
dove ho deciso di ancorarmi
non cerco di sopravvivere o riscattarmi
voglio riempirmi per poi svuotarmi
saziami non darmi tregua
non anestetizzare ciò che hai risvegliato
mantieni viva l'unione dei sensi

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0