accedi   |   crea nuovo account

E poi niente

"La morte è vicina?"
chiesi a un uomo sulle rotaie.

Mi rispose il fischio di un treno
e poi niente...
chi tace acconsente.

"La morte è vicina?"
chiesi a un uomo fuori dalla finestra.

Udii uno schianto
e poi niente...
chi tace non mente.

"La morte è vicina?"
chiesi al Cavaliere.

Dovetti vederlo mentre parla
ride, scherza
ruba, Ruby
Bunga Bunga
La Destra, Lega
e poi niente...
è di nuovo presidente.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Rodica Vasiliu il 15/05/2011 15:28
    Dobbiamo fare come lui... vivere da presidenti!!
  • Claudio il 14/05/2011 16:44
    tristemente verissima, per ora è sempre lì non sparisce mai... però in fondo vicina o lontana la morte arriva per tutti, è la sola cosa realmente democratica che ci sia su questa terra...
  • Giacomo Scimonelli il 14/05/2011 16:41
    molto ironica... piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0