accedi   |   crea nuovo account

Nel fango

Quel giorno fui felice sull'apice del monte
poiché la felicità è vapore d'anima
s'innalza come bruma verso il cielo,
e azzurra nell'azzurro si confonde.
Lambisce nel volo vuoto vette, nuvole
e aria pura, svuotata d'aquila e gabbiano.

Ristagna in basso dentro il fango
la carne, che nasconde ossa e sangue,
e non trattiene anima e pensieri.
In faticosa lotta con i miasmi neri e pesanti
solcata dalle pene lungo rivoli di pianto,
ama, dispera, spera, s'ammala, invecchia e si compiange.

E guarda dal suo letto, con invidia, il cielo che non muore
ignora la dimora, in quella luce, del freddo siderale.
Ruotano gli astri in orbite perfette senza inizio e senza meta
ed ogni ora è scrigno d'un infinito uguale.
Nella palude, appena rischiarata,
s'accendono passioni come fuochi ardenti
nel caos della vita e della morte, dell'odio e dell'amore,
qualcosa nasce, qualcosa muore,
ma la carne anela il cielo e si dispera e non comprende:
che l'oggi è tutto lì nel fango!

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 15/05/2011 16:14
    ma la carne anela il cielo e si dispera e non comprende:che l'oggi è tutto lì nel fango!
    complimenti bellisima
  • ELISA DURANTE il 15/05/2011 10:50
    Anelito di purezza, di bello, contrapposto al sordido, alle brutture...
  • silvia leuzzi il 14/05/2011 23:36
    Lirica rappresentazione della nostra tragica situazione. Bellissimo l'incipit pieno di speranza e di aria :
    Quel giorno fui felice sull'apice del monte
    poiché la felicità è vapore d'anima
    s'innalza come bruma verso il cielo...
    Lo sguardo del poeta digrada verso il basso, verso il quotidiano e osserva la povertà umana e il suo rigirarsi nel fango, il suo dolore e ci lascia con due versi meravigliosi:
    ma la carne anela il cielo e si dispera e non comprende:
    che l'oggi è tutto lì nel fango!
    Bellissima molto sentita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0