accedi   |   crea nuovo account

Agonia

La lenza in mano vibra e tira
e tu conosci già quei fremiti
... è strano privare della vita un
pesce
solo con la lenza e l'esca andata a male.

Si sentono dei colpi, strappi e grida d'agonia
che mute s'appuntano sul cuore mentre tiri...
Combatti con la vita, quella del pesce... non la tua!

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 04/07/2012 20:33
    Un applauso! Bel messaggio... MI PIACE MOLTO!
  • Bruno Briasco il 10/07/2011 18:37
    Bella introspezione... anche se amara.
  • loretta margherita citarei il 15/05/2011 18:23
    bella
  • Anonimo il 15/05/2011 11:03
    struggente immagine... belle riflessioni
  • ELISA DURANTE il 15/05/2011 09:44
    Un ritorno molto atteso il tuo. Mai banali le tue poesie, sempre profonde.
  • Sergio Fravolini il 15/05/2011 09:24
    Molto bella mi piace soprattutto l'agonia.

    Sergio
  • Auro Lezzi il 15/05/2011 08:46
    Leggo qualcosa che ho vissuto vedendo il pescatore sulla riva,, Sensazioni verissime... PURTROPPO passano troppo spesso non ascoltate,

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0