PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sarà la tua scarcerazione?

La morte?
non mi fa paura
penso a dare il massimo
in quello che faccio
per quello che amo
e non mi spaventa più di tanto.

La morte?
arriverà come una liberazione
un giusto riposo
dopo tutta la fatica
lo stress
il dolore
che hanno scandito gli attimi
della mia vita.

La morte?
Una voce infondata?
l'accetterò senza rimorsi
senza alcun rimpianto
perché è ciò che avrò aspettato
se sarò certo di aver lottato
di averci provato
altrimenti credo sia saggio
che arrivi molto prima.

La vita è una
non voglio buttarla così.

Se smetti di lottare per i tuoi sogni
sei come morto
è un'eutanasia
una lunga agonia
che porterà alla scarcerazione
da questa strana condizione
di servo mondiale
di schiavo sociale.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 16/05/2011 08:56
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente bella!
  • Anonimo il 16/05/2011 08:52
    wow, questa me la devo imparare a memoria e ripetermela ogni tanto (e non solo io)... complimenti, fra le mie preferite...
  • Rodica Vasiliu il 15/05/2011 15:25
    Tutti la pensiamo come te... finché non ci bussa alla porta... E poi...
    Bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0