username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Trascinarsi

Acciaio rovente
mi tempesta il cuore
e non mi fa vivere

Tremendo m'arroventa
smarrito il mio andare
e m'inabissa
vuoto

Tedio mi sovrasta
avanzo e mi fermo
e mi sommergo di ricordi
e mi sommerge in un abisso

 

l'autore Emanuele Marcuccio ha riportato queste note sull'opera

Scritta il 21/8/2010 e pubblicata nell'antologia poetica di autori vari "Frammenti ossei", Limina Mentis Editore, nel maggio 2011.


1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Emanuele Marcuccio il 29/03/2012 23:56
    Grazie, a quasi un anno dall'inserimento arriva un commento di apprezzamento, grazie
  • Anonimo il 29/03/2012 20:38
    Bellissima, complimenti davvero...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0