username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Eduardo De Filippo

Le luci
si spengono,
il sipario
s'alza,
poche luci
della ribalta
puntano
su un omino,
tutto candido,
con cappuccio
e maschera,
già dai tempi
di Ferdinando re
esistente.
Ma questo;
è si Pulcinella,
ma sotto
quei miseri
bianchi panni,
c'è il battito
di tutta Napoli,
poiché
Eduardo De Filippo
è.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Rosarita De Martino il 03/04/2016 18:17
    Il personaggio di Pulcinella esprime bene la complessità emotiva del popolo napoletano che Eduardo De Filippo con la sua arte fa rivivere.
    Con simpatia. Rosarita
  • ELISA DURANTE il 17/05/2011 08:57
    Grande, grande, grandissimo Eduardo! E bravo Don che ce lo ha rammentato!
  • nicoletta spina il 16/05/2011 23:09
    Bellissimo omaggio a un grande che adoro.

    "Pigliammoce sta vita cumme vene,
    llassammo for' 'a porta 'a pucundria,
    mparammece a campà c' 'a fantasia:
    nce sta cosa cchiù bella pè campà?" ( Edoardo de Filippo)
  • Vincenzo Capitanucci il 16/05/2011 22:45
    Bellissima Don... applausi da Tutto il teatro in piedi.. per questa Voce di Napoli..
  • loretta margherita citarei il 16/05/2011 18:35
    ed io l'ho conosciuto di persona, quindi applaudo a te ed al suo ricordo, indimenticabile
  • Giacomo Scimonelli il 16/05/2011 17:13
    sì... Eduardo De Filippo è...
  • teresa... il 16/05/2011 16:56
    a non ci sto credendo ho letto adesso la tua poesia ieri lo stesso titolo c'è qualcosa di magico impossibile la prossima volta farò attenzione alle poesie che mi precedono in testa abbiamo stessi pensieri in questi giorni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0