accedi   |   crea nuovo account

Jazz

Ritmo svelto, dita in rincorsa
di note sparse
qui, là. Su per giù
Bianco e nero
rapidi gesti di tastiera
viva
frutta matura, suono caldo
in un cesto a raccolta
base in accompagno
Voci da pizzico
sincopati improvvisi
acuti, fischi di strumenti
magici
pillole d'oro sparse nella stanza
Anche così si nutre il cuore

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Gion Strusciante il 09/06/2011 17:43
    ci voleva una poesia sul jazz... genere gia di per se poetico
    chissá magari qualche musicista penserá di fare un jazz sulla poesia!
  • Bruno Briasco il 21/05/2011 11:16
    Coinvolgente caro Giuseppe, complimenti
  • Rodica Vasiliu il 20/05/2011 15:25
    La tua poesia può trascinare la mente nel ritmo del jazz...
  • nicoletta spina il 16/05/2011 23:02
    Il jazz è la poesia in musica per me, e tu l'hai reso molto bene in questa tua.
  • Ada Piras il 16/05/2011 20:59
    Un buon nutrimento, bravo
  • loretta margherita citarei il 16/05/2011 18:32
    ottima, complimenti
  • Anonimo il 16/05/2011 17:58
    Il jazz è infinito... e nella tua poesia ne rendi l'idea in maniera eccellente...
  • Giacomo Scimonelli il 16/05/2011 17:09
    condivido il commento di Salvatore
  • Anonimo il 16/05/2011 16:42
    Credo che tu abbia ben espresso cosa sia il jazz. In qualche modo con le sue variazioni, con l'improvvisazione, mi riporta a quelli che sono i nostri stati d'animo. Soprattutto il jazz, penso che sia emozione, sensazione, partecipazione e risposta personale a questa forma di sollecitazione musicale e artistica.
  • Francesco Giofrè il 16/05/2011 15:29
    il jazz.. pillole d'oro sparse in una stanza. .. . anche così si nutre il cuore... magica questa tua conclusione... la musica è l'arte in cui tutti ci ritroviamo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0