PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cercando un'ancora

Sono sola come un
pescatore lontano dal mare,
mite respiro per l'amata mancanza.
Stranieri sono ora i nostri cuori,
banditi i desideri ed esauriti i sogni.
Io, misera, guardo il mondo da
quell'ultima scala, là dove non esistono
scorciatoie.
Galeotto fu il piacere che si fece complice
dei soavi sospiri e che, nutrendosi di nuvole,
preservava un'eterna primavera.
Ma la realtà ubriaca d'amore é mutevole e
lo é ancor più per noi che esistiamo per una
morte certa.
E in questa universale precarietà,
cerco di rifugiarmi nell'arte:
impetuoso ruggito dell'agire.

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/03/2014 06:40
    Molto apprezzata... complimenti.

6 commenti:

  • Anonimo il 31/05/2011 18:56
    Nella vita non esistono scorciatoie. Per nessuno. Esistono solo direzioni da prendere e scelte da fare. Bisogna percorrerlo tutto, il sentiero della vita, con i suoi dolori, le sue amarezze e le sue solitudini. Il risultato è sempre quello, ovvio, ma alla morte del corpo nessuno può sottrarsi. Possiamo invece evitare la morte dell'anima mentre siamo ancora in vita. La solitudine brucia nel petto e il dolore divora, ma finché riusciamo a sentirli, significa che siamo ancora vivi... e che lo è anche la nostra anima. Un abbraccio.
  • Bruno Briasco il 19/05/2011 13:08
    Traspare solitudine, malinconia, sofferenza. Scuotiti Luana, ne hai il dovere e ildiritto. Sei giovane e la vita ti sorriderà, stanne certa... certamente ora non ci pensi o non ci credi abbastanza e ti capisco ma... forza! Dimostra che sei viva e che reagisci al mondo da par tuo. Un abbraccio ti bastano o ancora?
  • Giuseppe Tiloca il 16/05/2011 19:15
    Sento il dolore o la sofferenza paragonata alla solitudine, alla ricerca di un ancora a cui aggrapparsi per stare solidi.. Molto bella.
  • Sergio Fravolini il 16/05/2011 18:42
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • loretta margherita citarei il 16/05/2011 18:27
    piaciuta
  • rino barbieri il 16/05/2011 18:09
    la grandiosità del mare deve ispirare forza e chiedersi perchè si è in mezzo al mare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0