accedi   |   crea nuovo account

Maggio profuma

Il borbottio del temporale già singhiozza
quasi scontento s'allontana
diretto chissà dove a rantolare,
lascia la scia
questa giornata chiaroscura
fatta di suoni e di colori un po' ovattati
e coriandoli
di petali di rose già sfiorite
fan pire raggrumate sul selciato

Maggio prufuma
irrompendo triofante fra gli strali
e mentre piove e spiove sopra i tetti scuri
respirando
il cielo capovolge in una pozza
e nei pensieri sparsi
del gelido ricordo dell'inverno
dentro e fuori
resta solo una poesia
che specchia il velo azzurro chiaro di domani
da filare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 18/05/2011 06:02
    piaciuta
  • Sergio Fravolini il 17/05/2011 23:25
    È vero maggio profuma sempre anche di notte. Bella.

    Sergio
  • Anonimo il 17/05/2011 22:52
    amara descrizione di una giornata monotona di maggio..
  • loretta margherita citarei il 17/05/2011 22:05
    incantevole descrizione, complimenti, è un piacere leggerti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0