PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È già notte e volo lontano nel dolore

È già notte.
Oziando stringo i pugni,
ancora un crudele folle sogno
che picchia, sull'incudine del giorno.
E volo,
come Icaro, sull'onda tremante,
tacendo sussulti d'amore
stregato, evado
lontano,
nel dorato silenzio
arricchendo l'eco di ricordi
tra chiose nude del pianoforte,
... nel dolore.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 17/05/2011 21:53
    a volte vi sono ricordi che generano incubi, molto bella, amico caro
  • coccinella settantotto il 17/05/2011 20:50
    I ricordi sia belli che brutti rimango sempre lì.. fermi nella nostra mente!! bella!
  • karen tognini il 17/05/2011 19:07
    Non sempre si ricordano cose piacevoli... il tuo è un ricordo intriso di tristezza...
    forza.. poi passa tutto...
    ciaoooo
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0