accedi   |   crea nuovo account

La bambola dai capelli azzurri

Restai col dubbio degno di fragore
nella follia di allora
mai s'interruppe la voce dentro
il sorriso si spense in una barchetta di carta
spiegazzata
ed io consapevole solo in parte
di quello che avveniva
pregavo e sognavo ogni notte.
Era di gomma quel pinocchio col naso rotto
non ricordo di chi fosse e chi lo portò in casa
so solo che era lì
come la bambola dai capelli azzurri
che volò via da me
una sera per caso.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 05/10/2016 04:28
    splendida... complimenti.

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0