PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La fame

Un lupo che in periodo pasquale
entrò pè grosso sbaglio in cattedrale.
E visto che l'ambiente era assai bello
spece perché ce stava un bono agnello.

Decise d'attuare nà finzione
pè rendere più rapida l'azione.
De la magnata sopra l'altare
de l'agnello che se stava ad immolare.

Ma un prete che s'accorse de la mossa
partì sicuro e pronto a la riscossa.
E aprenno la su bocca da cristiano
magnò l'agnello er lupo e er sacrestano!

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ele A il 16/11/2008 00:10
    carina concordo con elena cidda
  • Yurj Buzzi il 15/05/2008 11:08
    molto bella...!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0