PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Retaggio nel vento non si placa

La farfalla nasce,
per poi morire
tra vanità e affanni.

L'ulivo sboccia,
per poi soffocare
tra avvizzite radici.

La stella sorge,
per poi implodere
in massa densa.

E con le dita sfioro il tempo
e il velato retaggio
del ferro, nichel e rame,
e semi in balia
di variopinti battiti d'ala.

Sollevo lo sguardo
a frugare il fato del cammino,
creo solchi di passi d'uomo,
per poi svanire.

Retaggio nel vento non si placa.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Alessio Renna il 22/05/2011 13:19
    vi ringrazio per le considerazioni... saluti
  • Anonimo il 21/05/2011 23:42
    Versi ben scritti. Buona l'idea. Lettura scorrevole. Apprezzo l'opera. E
  • loretta margherita citarei il 21/05/2011 22:21
    particolare, invita a riflessione, bravo
  • Giacomo Scimonelli il 21/05/2011 20:46
    ''... Sollevo lo sguardo
    a frugare il fato del cammino,
    creo solchi di passi d'uomo,
    per poi svanire...''

    bella!! scritta bene
  • vincent corbo il 21/05/2011 19:39
    Interessante questo retaggio...
  • Vincenzo Capitanucci il 21/05/2011 19:13
    Bellissima Alessio... retaggio.. ostaggi del vento... semi in balia... non si placa... ma chissà dove ci vuole portare..
  • Alessio Renna il 21/05/2011 18:32
    sono contento dell'apprezzamento... saluti
  • Attanasio D'Agostino il 21/05/2011 16:44
    complimenti mi piace
    un caro saluto Tanà.
  • Francesca La Torre il 21/05/2011 16:15
    Complimenti, per me da cinque stelle, hai scritto molto bene e in tono poetico il : "Tutto passa e va..."

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0