PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Football

Figli di Ares nel novello tempo,
Odon entrando nell'arena urla di barbare genti.
Ognun disponendosi con euclidea geometria
Trattan l'orbita di cuoio con piè divino, disegnando
Balistiche traiettorie con perizia ed ingegno.
Affanno e coraggio nel cuor d'ognun alberga.
Lorde di sudor le maglie e i corpi.
L'allor cingerà chi al fin ne sarà degno.

 

2
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 30/09/2016 07:34
    apprezzato... complimenti.

6 commenti:

  • stella luce il 30/09/2012 09:36
    davvero molto bello... quasi quasi leggendolo mi viene a piacere anche il calcio...
  • colori30 il 01/12/2011 13:02
    complimenti veramente è un vero e proprio capolavoro. bravo
  • Bruno Briasco il 29/05/2011 10:54
    E bravo Paul... complimenti davvero!!!!!!!!!!
  • Ornella Gori il 22/05/2011 17:55
    Bravissimo.
    Stupendo acrostico, tecnico e valido.
  • Anonimo il 22/05/2011 14:09
    figli di ares come lui assetati di sangue .. non ha paura di combattere contro i ( Oodon )giganti... disponendosi con euclidea geometria... calciano il pallone, che come un proiettile scheggia nella giusta direzione... quello più degno avrà il capo cinto di alloro... che dire metafora o solo fantasia unita alla mitologia bellissima... le mie divagazioni sono solo mie... complimenti
  • loretta margherita citarei il 21/05/2011 22:10
    ottima complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0