PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Femmina impura

Il mio ventre violato un altra volta, da sessi ingordi di carne putrida di femmina impura.
Sporca creatura immorale, che segue i suoi bassi istinti e gode.. Gode dell'amplesso e degli insulti della gente.
Ella gode... e se ne fotte delle sante vergini che le urlano 'puttana!' gode del piacere della carne e non vi rinuncia.
E quando il suo cuore le sussurra che vuole un po' d'amore, lei lo zittisce con estrema violenza, facendo violare ancora il suo ventre tumefatto da duri colpi di membri ingordi, che in fondo alla sua anima vorrebbe recidere ad uno ad uno e bagnarsi del loro sangue per poi gridare al mondo: 'con il sangue dei miei stessi amanti mi ripulisco dai miei peccati! Sono pura!'

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • mario rossi il 20/07/2013 22:16
    Vedere il sesso come "atto impuro" o addirittura come punizione, cercare poi di ripulirsi da quest'atto, cercare la purificazione dopo l'atto... è tutto frutto di un distorto approccio a questo atto naturale, probabilmente causato dagli ambienti frequentati nella fase formativa. Il piacere fisico non è "pattume", è piacere fisico, che ci sia o no il sentimento, poi c'è chi prova piacere solo se c'è sentimento e chi prova piacere anche senza sentimento. Sono diversità "naturali" ambedue, e nessuno deve censurarle, né giudicarle, se ritiene di amare la libertà.
  • Monica Elvira Costa il 22/05/2011 15:54
    la spiego io questa poesia visto che forse non è capita, parla di sesso e mi sembra abbastanza chiaro. Parla di quel lato egoista del sesso, e sporco, ma anche di quel gettarsi via. Vedere il sesso come forma di punizione per se stessi e come appiglio per dimenticare un qualcosa o un qualcuno... parla anche di quella voglia di redenzione che avviene in questi casi voglia di ripulirsi dal senso di schifo che si prova dentro. Parla di sesso, senza sentimento o forse con sentimenti sbagliati. punto.
  • CLEMENTINA MICLAUS il 22/05/2011 14:55
    la donna vuole (un po)amore puro, ma la vulgarità è più forte. triste...
    siamo liberi di esprimere le nostre'' furie''.
    bella, ciao
  • Vincenzo Capitanucci il 22/05/2011 13:45
    Me la ricordavo.. Monica.. certo.. il messaggio per me..è che la purezza non si perde mai...

    e Lei.. vuole sempre un po' d'Amore..
  • Monica Elvira Costa il 22/05/2011 12:18
    è un po' fortina questa poesia l'avevo scritta in un momento particolare ora non la sento più mia è una sensazione brutta
  • Monica Elvira Costa il 22/05/2011 12:13
    grazie vincenzo io pure mi ricordo di te
  • Vincenzo Capitanucci il 22/05/2011 12:12
    Ben Tornata Monica... mi ricordo di Te... e della Tua esasperata purezza

    Sono pura.. bellissima.. provocante... travolgente...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0