PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lettera di un soldato

Cara,
solo ora ho il tempo di pensarti,
ma voglio che tu sappia
che non ho smesso mai di amarti.
Nero come inchiostro di seppia
è il mio umore in questi giorni,
sogno solo di poterti stringere ancora,
ma posso solo rassegnarmi,
per ora.
Ti sogno quando riesco,
mai comprenderai
la grandezza di questo mio gesto,
di far vagare la mente
verso un nuovo orizzonte,
mentre i miei compagni
muoiono per niente.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Federica il 22/08/2012 11:30
    Triste e profonda. Molto commovente.

7 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2011 17:40
    bella poesia, una lettera che racconta una piaga del mondo, la guerra, speriamo finisca e presto. ciao Salva.
  • Falco libero il 31/05/2011 23:55
    Flash di emozioni e di stati d'animo molto diretti.
    Bravo
    Falco
  • Alessandro Valentino il 29/05/2011 20:25
    Vi ringrazio a tutti ^^

    LoScemoDelVillaggio
  • Anonimo il 29/05/2011 13:46
    Piaciuta moltissimo perchè fa riflettere
  • Ada Piras il 22/05/2011 18:07
    Molto bella complimenti
  • Anonimo il 22/05/2011 14:28
    Questo tuo componimento mette in luce l'inutilità della guerra in qualsiasi forma essa sia. Si sente l'amarezza e si scrosta dai versi manifestandosi al lettore. Complimenti
  • Kiara Luna il 22/05/2011 12:56
    Qualunque sia la ragione ufficiale, in guerra si muore sempre per niente...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0