username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La ballerina

Il tuo volteggio cattura il mio sguardo.
Il tuo passo blocca il tempo,
Intorno a te note di cigno bianco
Scandiscono l'eleganza di mani e braccia
Che come rami d'albero s'abbandonano al vento.
Cappelli raccolti
E un viso dolcemente truccato
Rivelano un sublime volto d'angelo.
La costante disciplina
ha coronato i tuoi sogni di bambina.
Come te in questa vita IO danzo
Sbagliando di continuo,
Mi fermo,
riparto
Ed inciampo sui miei passi,
persino i più semplici
Non c'è grazia nel mio movimento
Solo approcci stridenti.
Ma rimango qui, non mi fletto
Devo solo provare e riprovare
Adattare la melodia della vita al mio silenzio interiore
Non devo arrendermi
E devo farlo in ogni modo
Non devo attaccare le scarpette al chiodo.

 

0
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/05/2014 12:15
    Una passione trasformata in analisi e poesia. In fondo è l'analisi della vita. Passi sicuri e passi falsi, incertezze e certezze che si ripetono. Ma alla fine è la forza della volontà che prevale e l'esperienza ti fortifica e ti rende più sicuro ed agile nel cammino.

9 commenti:

  • Enrico Cestaro il 24/05/2011 18:58
    graziosa, semplice, pulita, senza " voli pindarici ". Gli manca un po di polvere magica.
  • denny red. il 24/05/2011 02:38
    Un bel dialogo.. Terry.
    Penso.. che questa ballerina..
    sappia danzare molto bene..
    domani e un altro passo..
    nessun dialogo.. è pronta a
    ballare.
    Ottima!!! Terry,
    Brava!!!

  • Anonimo il 23/05/2011 19:20
    Infatti, prova e riprova,,,, la danza della vita però è senza scarpette, eleganza zero, a volte... l'importante è non fermarsi mai... di fronte a nulla... vero?... alla ballerina serve un palcoscenico... come a tutti!
  • Giacomo Scimonelli il 23/05/2011 10:29
    piaciuta...
  • Anonimo il 23/05/2011 09:34
    Eh si, purtroppo attaccare le scarpette al chiodo non serve a niente, se non ha fermarsi in uno stato di stagna. Molto bella, brava
  • Anonimo il 22/05/2011 23:16
    Non devo attaccare le scarpette al chiodo... similitudine che fa riflettere... molto molto bella
  • Carla Composto il 22/05/2011 20:38
    non farlo... continua è una disciplina di vita che ti accompagnerà sempre... l'ho praticata per molti anni e mi sono ritrovata in questa meravigliosa poesia brava teresa
  • Vincenzo amendolara il 22/05/2011 19:12
    Verissimo.. non è mai tempo di attaccare le scarpette al chiodo! molto talento si evince dai tuoi scritti. sinceri complimenti
  • Rodica Vasiliu il 22/05/2011 16:16
    bello il paragone del percorso della vita con la danza..."adattarela melodia della vita al mio silenzio interiore"... Stupenda immagine!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0