accedi   |   crea nuovo account

Il far sa di un fu ori falsa il rio di un mondo falsario

I Buddisti
nudisti dello spirito
lo sanno benissimo

infatti
in fatti e parole
la loro attitudine d'oro

è
la non violenza

ma se ad un Cristiano
dicessi

"Se incontri il Cristo per strada
uccidilo"

nella farsa della Sua mente accecata
non capirebbe

anzi
raccoglierebbe una eretica pietra
in nome di Pietro

per scagliarmi fuori dal Paradiso

ed un Angelo cherubino
con una spada di fuoco

-un americano giusto per fare un esempio
potrei citare il mio vicino di casa
se non me stesso-

mi taglierebbe
la testa
in nome di un ennesimo rogo in purificazione d'infernale crociata

chi è sa
sa di essere la propria chiesa
nel Suo corpo il Tempio

chi non sa
non è

è Fuori di Lui

se questo fatto sfuggisse all'onnipresenza di Dio

intanto la perenne Attesa continua
in distruzione di popoli in massa

gioiosa non è neanche più la morte

Ricordati
da dove sei caduto
Angelo mio

ed abbracciami in povero di Spirito

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Annamaria Ribuk il 23/05/2011 13:37
    ... bene dici ed abbracciami in povero di Spirito...
  • Simone Scienza il 23/05/2011 12:51
    chi è sa
    sa di essere la propria chiesa
    nel Suo corpo il Tempio

    chi non sa
    non è

    è Fuori di Lui

    Uccidere in nome della Fede in coscienza è un'incoscienza divina

    Vince oggi finirai nel'Empireo di Fb
    in modo da pota Re lu c'è agli empi.
  • Anonimo il 23/05/2011 12:50
    Vincé, provocazione o no? Io dico che la tua poesia è un trattato di teologia pura su cui tutti dovremmo riflettere. Hai scritto delle verità sacrosante sul vero significato dell'essere credenti e sulla realtà di Dio che nessuno di noi conosce fino in fondo e che confonde con l'ideologia che è un'altra cosa. Una poesia che metterò tra le preferite. Vincé meriti tutte le stelline che, qualche zozzo o zozza che sia, ti ha sempre tolto. Purtroppo, l'ignoranza fa parte del discorso a cui ti riferisci tu! Vincé, oggi mi sono proprio dilungata, ma non abituartici.
  • karen tognini il 23/05/2011 12:30
    chi è sa
    sa di essere la propria chiesa
    nel Suo corpo il Tempio

    chi non sa
    non è

    è Fuori di Lui

    L'amore è solo unicamente dentro ognuno di noi.. nessuna fede è verita' assoluta...

    ma se un Dio esistesse sicuramente è unico per tutti...

    POESIA CAPOLAVORO... GRANDE VINCENZO...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0