PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quarant' anni dopo

Diamanti spenti,
fragole marce,
crepe tra i muri.

La criniera sbiancata,
i soli cadenti
tra le cime addolcite.

Tizzoni gelati;
specchi nostalgici,
il presente intenso
solo nei piccoli occhi.

I rimbrotti e la noia,
il tempo che scade,
il passato che ha vinto,
il futuro che muore.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: