username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vorrei tornare

Vorrei tornare
corrompere quel tempo speso male
consunto di rimpianto
sdrucendo l'orli lisi al fine rattoppato della vita
inseguendo il sogno più remoto

vorrei tornare
all'ultimo tuo viso
occhi di bimba mai estirpata dal mio grembo
gustando caffelatte a colazione
nel sole del giardino
mentre l'inquietudine tremava la mia mano

e m'illusi che fuggire,
lontano dall'inferno quotidiano
sfidando il mio destino avverso controvento,
fosse quel lecito diritto di volare alto
di osare, d'aquila retaggio,
oltre la vetta

non lo saprei
cos'avrei perso, se tutto ciò che è non fosse stato
ma tornerei
all'alba di quel giorno che ho lasciato
quando, ansimante il cuore
di voglia di rivincita e incertezza d'ogni passo,
gracchiava nella ruggine d'amore
e, povero ricco sognatore di fortuna
cigolando s'inceppava
ma era vivo
padrone del suo angolo di cielo
più di adesso

ritornerei
per quanto caro e amaro fosse il fio
a vincere per noi e tentare
con più coraggio
e quella fede che mancai
stringendo forte al seno il mondo mio.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Alessia Lombardi il 26/06/2012 15:37
    Molto molto apprezzata
    Complimenti!
  • Kiara Luna il 29/05/2011 11:41
    Grazie infinite Bruno, un commento come il tuo vale per 10!!!
  • Bruno Briasco il 29/05/2011 10:47
    Hai avuto il coraggio di "tentare" e hai acquistato il tuo diritto alla vita. Ora pensi di tornare con più coraggio e con quella fede che mancasti stringendo al seno il mondo tuo. Bellissima... non capisco i "nessun commenti" su 28 letture! Sarò io che sono polemico! Un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0