accedi   |   crea nuovo account

Stagnante

Vita di spenta solitudine e rossi papaveri vuoti d'amore.
Vita soffocata dalla paura di un abbandono ripetuto.
Non vita di chi al mondo non voleva essere.
Una vota non voluta, che si rifiuta in automatico.
Mente stordita-ferita che si colpisce ripetutamente.
Bello, autolesionismo puro.
E papavero storpio.

 

2
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/06/2012 18:16
    Poesia che mi ha colpito molto per lo stile e le sensazioni trasmesse I miei complimenti
  • Dark Angel il 01/05/2012 10:58
    una grande sofferenza anima queste parole, il dolore dell'esistenza descritto in modo impeccabile (i miei complimenti oscuri)

6 commenti:

  • Anonimo il 30/05/2011 12:47
    autolesionismo... paura... sofferenza stati d'animo che ti prendono... che ti soffocano... fermi stagananti... BELLA POESIA
  • ELISA DURANTE il 30/05/2011 09:06
    Forte espressione del dolore esistenziale...
  • Sergio Fravolini il 29/05/2011 08:20
    La paura e l'incertezza. Mi piace.

    Sergio
  • Kartika Blue il 29/05/2011 02:09
    molto bella, mi ritrovo spesso in questo stato d'animo!! :
  • Anonimo il 28/05/2011 23:10
    rende pienamente il senso dell'incertezza e della paura... molto bella
  • loretta margherita citarei il 28/05/2011 22:01
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0