PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sono... o momenti di vanità

Sono il poeta
delle menti semplici
che sanno gioire
di nulla
sopportando molto.

Sono il poeta
degli sconfitti,
perchè il mio sorriso
possa restituire
quell'entusiasmo perduto.

Sono il poeta
di me stessa
perchè le parole
che l'animo trova
sollevano l'esistenza
dal quotidiano banale.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • roberto caterina il 14/08/2011 07:19
    Parole semplici, belle e sentite.. mi piacciono, molto
  • Anonimo il 01/07/2011 07:22
    belle parole sentite e profonde cara, non sono più in uso... solo un animo senbile come il tuo può riportarle alla luce... complimenti silvia
    grazie della richiesta appreazzata
  • Anonimo il 26/06/2011 23:59
    Davvero bella... nell'ultima parte la verità di chi, come te, con la penna compie "voli" da poeta! Complimenti!!
  • silvia leuzzi il 26/06/2011 23:35
    Grazie ragazzi sono molto incoraggiata dai vostri commenti Grazie
  • Bruno Briasco il 07/06/2011 10:10
    Opera significativa e molto bella mi piace
  • Antonio Pani il 03/06/2011 14:00
    Mi piace, scritto permeato da consapevolezza, profondità di pensiero e "spessore". Sensibilità ed empatia per una composizione da me molto apprezzata. Brava. A rileggersi, ciao.
  • Alessia Torres il 29/05/2011 23:15
    Molto bella... e ricca di speranza
  • loretta margherita citarei il 29/05/2011 22:16
    ottima
  • laura marchetti il 29/05/2011 12:27
    verissima!! sei... molto brava
  • Sergio Fravolini il 29/05/2011 10:54
    "esistenza dal quotidiano banale" . Mi piace.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0