username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Canto

L'ultimo raggio di un sole già tramontato
Rimballando per caso
Tra l'erbe e gli scuri
Di Villa Panfili
Disegna un istante la polvere alzata
da un piccolo colpo che ho dato col piede
Canto la dolcezza del tuo invito
Delle tue parole
Del tuo sorriso
Canto il vento e i tuoi capelli
Aperti o raccolti
Canto il cielo
terso dai tuoi pensieri liberi
il prato verde e le tue scarpe con la farfalla
una strada troppo corta
Donna Olimpia Panfili
Gli alberi dove non siamo saliti
Il tuo amore da ragazza
I tuoi vestiti da signora
La fattura 338
Altro che fattura
Canto la tua casa nido
Il tuo giardino dell'Eden
La radica che ora è a Sabaudia
E la tua vita
E Carlo e Piccia
E la luce che fate insieme
Ma la tua macchina elementare
Canta meglio di me.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • giorgio giorgi il 28/04/2014 21:00
    Prosa e poesia in tutti questi tuoi scorci di vita, mi piace leggerti.
  • Vincenzo Capitanucci il 29/05/2011 15:52
    Canto la dolcezza del Tuo invito.. canto il vento ed i Tuoi capelli.. in una luce di Fate..

    Molto bella... Guido..
  • Elisabetta Fabrini il 29/05/2011 12:59
    Bellissima, mi ha incantata!!
    Bravo Guido!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0