PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sabbia tra le mani

tra scogli
ho scrutato gabbiani,
onde vicine e lontane,
ho raccolto sabbia
e capito con amarezza
tante illusioni---

amici solo di feste
che ti abbandonano
sei hai problemi...
amici che diventano
arroganti quando sei
fragile -

tra le mani i granelli
scintillano al sole,
appiccicati restano
a dita bagnate;
li ho spersi nel mare
sempre uguale e
profondo-

amici vi sto già
dimenticando...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • rosanna gazzaniga il 01/06/2011 14:47
    una amara chiusa nella tua poesia, che fa riflettere! ma la vera amicizia non muore, non giudica, giustifica anche gli sgarbi. finisce solo con i tradimenti ingiustificati, non dalla vita che scorre e allontana! è bellissima Grazia!
  • Anonimo il 30/05/2011 14:23
    sono come granelli di sabbia... hai ragione... molto bella
  • Giacomo Scimonelli il 30/05/2011 12:58
    non sono amici... chi abbandona non può essere considerato amico... l'amicizia e ben altro...
    lirica apprezzata
  • Alessia Torres il 30/05/2011 12:33
    Mi è piaciuta tantissimo questa tua poesia sulla consapevolezza delle illusioni vissute... Molto bella ed intensa! Bravaaaaa
  • Sergio Fravolini il 30/05/2011 07:28
    Rievoca la bellezza del mare... sabbia tra le mani. Dolce.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0