PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fragile immensa /eternità d'Amore/ Templi in rugiada

Quel
che i libri
non insegnano
lo ritrovo fra le Tue braccia
in simbolici

carezzevoli segni

l'Arte del completo abbandono
del totale donarsi

è facile con Te

nell'arte dell'Amore potrei morire
contemplando
il Tuo corpo in Templi di rugiada

è
la luce imperitura
d'una fragile eternità sbocciata in fiore fra le nostre mani

in un cielo portato dalle nostre bocche
in estasi

d'un oblio

indimenticabile ai sensi

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Isaia Kwick il 31/05/2011 01:33
    Mi trasporta in una notte di amore con la mia amata; lo ritrovo fra le Tue braccia
    in simbolici carezzevoli segni.
  • Anonimo il 30/05/2011 21:05
    Scusa Vincè, ma torno a dirti che nelle tue poesie sei ipnotico. Mi associo con Karen.
  • Anonimo il 30/05/2011 17:44
    Un tempio di versi magistrali e grandi emozioni, molto bravo
  • karen tognini il 30/05/2011 16:34
    nell'arte dell'Amore potrei morire
    contemplando
    il Tuo corpo in Templi di rugiada

    è
    la luce imperitura
    d'una fragile eternità sbocciata in fiore fra le nostre mani

    Vincenzo... incanti... indimenticabile ai sensi!

    MERAVIGLIOSO...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0