username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Deriva

Ero seduta sul greto di un fiume.
Ogni guizzo sull'acqua
somigliava ad un battito d'ali
mentre nuvole ferme,
mi arrestavano il volo.
E ripenso all'odore del fumo sul collo,
alle dita macchiate di giallo
al tramonto sul mare,
quando il vento lambiva la spuma
di quell'onda imperiosa
e diventava deriva.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 30/06/2011 21:45
    conosco quella (de)rivamquel bagnasciuga dell'anima che stringe il cuore... molto bella, brava
  • Anonimo il 30/06/2011 21:44
    conosco quella riva, quel bagnasciuga dell'anima che stringe il cuore... molto bella... brava
  • Anonimo il 30/06/2011 21:42
    conosco quella riva... quel bagnasciuga... carezza l'anima, stringe il cuore...
    molto bella, brava
  • giorgio giorgi il 27/06/2011 14:33
    Immagini e sensazioni che lasciano al lettore una dolce malinconia.
  • giorgio giorgi il 27/06/2011 14:32
    Sensazioni che lasciano al lettore una dolce malinconia.
  • Maurizio Cortese il 09/06/2011 19:39
    Sensazioni dei cinque sensi che si abbandonano al desiderio di libertà.
  • loretta margherita citarei il 02/06/2011 21:16
    ottima, lirica apprezzatissima
  • Elisabetta Fabrini il 02/06/2011 12:41
    Bravissima, mi è piaciuta molto.
    Ciao Ely
  • Giacomo Scimonelli il 02/06/2011 11:56
    ''... E ripenso all'odore del fumo sul collo,
    alle dita macchiate di giallo
    al tramonto sul mare,
    quando il vento lambiva la spuma
    di quell'onda imperiosa
    e diventava deriva.''

    chiara e dolce Poesia... amo questo chiaro poetare... amo lo stile dell'autrice... breve ed essenziale...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0