accedi   |   crea nuovo account

Lo schianto

Chissà come sarebbe stato bello
se il giorno fosse stato un po' più lungo
e avessi avuto l'animo più accorto,
forse non avrei fatto tutto quello
che mi ha dato il motivo per cui piango
ma non il senso per cui sono morto.
È bastato solamente un lieve istante
per far si che io piombassi nell'oscuro
e aver attorno tutta quella gente,
senza capire che al di la del muro
c'è solo il nulla dopo quello schianto.
E ora mi rivedo qui dall'alto
bagnato dalle lacrime del cielo
che accoglie me col suo commosso pianto
coperto solo da un candido velo
supino li, sul ciglio dell'asfalto.
Il freddo assale l'animo ed il cuore
e il tempo tutto a un tratto si è fermato...

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 02/06/2011 13:11
    ''... E ora mi rivedo qui dall'alto
    bagnato dalle lacrime del cielo
    che accoglie me col suo commosso pianto
    coperto solo da un candido velo
    supino li, sul ciglio dell'asfalto...''

  • loretta margherita citarei il 02/06/2011 12:12
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0