PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vernice fresca

Perdonami
se non t'aspetterò stasera
laddove sempre il cielo ci tenne compagnia
seduti su quella panchina vecchia
declamandoci poesie dentro lo sguardo
l'uno all'altra
sotto l'olmo ombroso e confidente
in fondo al parco

perdonami
se non riesco a smettere d'amarti
neanche adesso, che la tua anima m'è chiara e necessaria
più che mai
molto di più della mia luna piena tramontata
in cui ogni sogno si rispecchia

impossibile capire
che più sei
dacchè il tuo volo s'è concluso nel silenzio
quando la mano dell'ultima notte
t'ha baciato
rubandoti il respiro al posto mio

ho detto addio
per te, per noi, al nostro nido in paradiso
e illusa d'ingannare il vero
nonostante la ruggine che arcigna impera
ho scritto sopra un foglio
appeso allo schienale:

" vernice fresca
lasciate che s'asciughi al vento sempiterno
dell'amore"

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/01/2014 17:26
    Veramente fantastica...
    Credo sia una delle migliori poesie d'amore che abbia mai letto
    I miei complimenti!

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0