accedi   |   crea nuovo account

Dolcissima madre

Improvviso si alza leggero
Un alito caldo che mi circonda
Filtra attraverso un pensiero
un sorriso estatico si rivela
ad asciugare lacrime amare.
Come un soffio la tua voce
Aria serena che mi circonda
Sorvola campi umidi di disperazione
Luce che scende da luoghi ignoti
Attraversa l'anima mia,
Una brezza che scuote aria stantia
accarezza timidi fiori di campo
tinge d'azzurro cieli sbiaditi,
riaffiora sulla pelle
il tuo messaggio subliminale.
Nessun dolore, oramai,
sei ovunque, presenza discreta,
come un sorriso di un bimbo
come un pianto muto.
Vicina ancor più di quanto creda,
sei ancora terra, vene e sangue
sei la vita che mi hai donato,
dolcissima madre.

 

3
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/12/2013 04:37
    apprezzata... complimenti.

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0