PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Campo

La mossa
il pensiero nelle dita
il suo divenire evento
nemo
nihil

Né buoni né cattivi
solo feriti
la morte gravida s'è allontanata
senza vittime
né trofei.

Gli stendardi bruciano
stanchi giacciono
tra macerie e ferro
scorrono poi
col fango e il sangue
e con la pioggia
si confondono

Al mare che tutto accoglie
dirigono
e presto saranno cibo
o danzante sedimento.

Nuove identità aspettano
un turno e una maschera
credibile
mentre un reattore porta a casa i miei
tesori
... che nuovi giorni sereni
soltanto
li attendano.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • laura cuppone il 06/06/2011 19:04
    ringrazio tutti!!!

    janco.. hai lanciato la freccetta.. il bordo del centro é a millimetri...


    grazie ancora!
    Laura
  • Janco B. il 05/06/2011 23:08
    La tua definizione definitiva, senza indugi, senza un briciolo di giustificazione, per questo tipo di "risoluzione" dei conflitti. Interessante, oltre all'efficace rappresentazione della macabra comunione di tutto ciò che rimane, la rassegnata attesa (ma si sa, spesso in poesia la rassegnazione è solo un grido di ribellione più mesto) dei prossimi attori e della loro nuova maschera, proprio a voler ribadire e sottolineare che nessuno è immune dal torto, tutto viene accomunato senza il minimo distinguo. Come se la logica, le tendenze politiche e sociali, le culture che in fondo ci premerebbe differenziare, gli eventi stessi oserei dire, sparissero nel preciso istante in cui parlano le armi. Non si finisce mai di riflettere sull'argomento...
  • Bruno Briasco il 05/06/2011 11:02
    Molte bella e ben scritta...
  • Sergio Fravolini il 04/06/2011 07:02
    Poesia particolare mi paice.

    Sergio
  • loretta margherita citarei il 03/06/2011 21:16
    ottima, sempre super brava
  • Giacomo Scimonelli il 03/06/2011 20:48
    ''... Nuove identità aspettano
    un turno e una maschera
    credibile
    mentre un reattore porta a casa i miei
    tesori
    ... che nuovi giorni sereni
    soltanto
    li attendano.''

    ottimamente stilata... bei pensieri.. descrizione figlia di un cuore sensibile...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0