accedi   |   crea nuovo account

Piccolo zingarello

Nessuno potrebe capire
il tuo dolore
nascosto dietro al volto sincero,
dietro allo sguardo che denuncia
mancanza d'amore.
Solo al mondo
pieno di speranza
giochi col vento leggero,
sotto il ponte è la tua stanza.
Chiudi gli occhi, aspettando
il giorno seguente,
di notte immaginando
di esser figlio delle fate
venuto dal mondo innesistente.
Con i giornali ti copri,
non hai calde coperte.
Per un attimo inganni la mente
immaginando di essere un mago
venuto da oriente
e preghi il vento,
che indietro ti porti.
I tuoi pensieri son innocenti
piccolo zingarello
cresciuto ribelle,
del mondo reale
sai tutto e niente
figlio delle fiabe ti senti.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/07/2013 11:18
    Molto apprezzata complimenti

3 commenti:

  • Rodica Vasiliu il 07/06/2011 21:56
    Con i nostri pensieri nomadi siamo un po' come i zingari... solo che loro si sentano liberi!
    Bella!!
  • CLEMENTINA MICLAUS il 04/06/2011 10:12
    vero,,, con tutte le regole che abbiamo nella vita, anche cosi siamo un po' ribelli.
    e ogni giorno è una nuova fiaba da vivere.
  • Anonimo il 04/06/2011 08:02
    poesia che affianca la realtà, credo che siamo un po' tutti zingarelli. bella poesia. Salva.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0