PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Parole

Ho ingarbugliato le parole
Le ho incrociate e tessute
Le ho spezzate e riattaccate
Filate in una lunga corda
stese nella loro lunghezza
Attorcigliate in un senso e nell'altro
Lanciate come sassi
scoccate come frecce
Scagliate come lance
Viziate come bimbe
amate come l'aria
Dipinte come nuvole in un cielo terso
Ma mai "an" preso la forma che volevo
e mai mi sono parse vita

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ma mai "an" preso la forma che volevo... amputazione, credo, forzata e voluta... rende l'idea della "mancanza"...
  • tania tania il 05/06/2011 18:28
    .. un ritmo che incalza fino ad un ottimo finale. "mai mi son parse vita".. credo sia uno dei più grandi "tormenti" di un poeta...
    Tania
  • loretta margherita citarei il 04/06/2011 21:46
    bravo, originale
  • silvia ragazzoni il 04/06/2011 16:09
    bella!!!
  • grazia savonelli il 04/06/2011 14:58
    originale ed intensa molto bella complimenti
  • Libera Mastropaolo il 04/06/2011 13:50
    Metafore magistralmente legate alle parole. Davvero molto apprezzata per originalità e stesura.
  • Sergio Fravolini il 04/06/2011 12:51
    "dipinte come nuvole" solo parole.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0