accedi   |   crea nuovo account

Sapore di estate

vibrare di luce al mattino
tra schiudersi di corolle di rose,
ibisco e clematide,
sugli alberi come pietre
preziose profumano frutti -

cinguettano allegri passeri,
a disposizione hanno ciliege
ed albicocche, lesti grilli
saltellano tra spighe mature,
incontrano piccoli rospi.

l'acqua del fiume scorre
dolente al solleone,
aspetta baci notturni
di coppie novelle.-

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Mario Luigi il 25/07/2012 12:53
    Alti alberi con l'acqua del fiume che romba guardando il cielo che ha mille pagine un sol vento tra gli alberi in terre lontane..
    Ciao molto bella la tua poesia
  • Rosarita De Martino il 24/06/2012 20:43
    È molto bello questo quadretto agreste. Permetti che venga anch'io a guardare i passeri, che sazi di gioia si nutrono di succulenti ciliege. Con empatia. Rosarita
  • Bruno Briasco il 06/06/2011 17:50
    Questo inno alla Natura merita lode e un bel 10
  • loretta margherita citarei il 04/06/2011 21:32
    splendida
  • angela testa il 04/06/2011 16:31
    l'estate fa brillare tutto anche la tristezza... bellissima amica mia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0