accedi   |   crea nuovo account

Non potrà mai essere guarita

Che cazzo me ne frega della Federica
che cazzo me ne frega della Federica
non potrà mai essere solo un'amica
mi chiedo
che cazzo me ne frega della Federica.

Tu hai lasciato in me una ferita
tu hai lasciato in me una ferita
non credo potrà mai essere guarita
mi chiedo
che cazzo me ne frega della Federica.

Mondi
ci sono vari milioni
di persone da conoscere
per cui vale la pena di vivere
una vita senza te.

Cancellata
per me tu sei eliminata
visto che la felicità me l'hai negata
con l'indifferenza l'hai limitata
la tua indifferenza verso me.

E questo è un addio
ne sono quasi convinto
ma non credo sia definitivo
non è il primo
non penso sia l'ultimo.

Per questo io ti scrivo
carissima ragione
riprenditi il tuo senno
e svolgi la tua funzione.

Fregatene degli altri
insegui i tuoi sogni
per star dietro a un'illusione
hai perso fin troppe occasioni.

Ma che cazzo me ne frega della Federica
che cazzo me ne frega di lei
non potrà mai essere solo un'amica
allora vivi come sei.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 05/06/2011 18:34
    Come sempre le tue poesie sono ben distanti dalle banalità e dai luoghi comuni. mi ricordano certi abbozzi di Michelangelo pieni di vita e della fatica dell'esprimersi attraverso l'arte. Bravo, Vas!
  • Anonimo il 05/06/2011 17:03
    Tra svariati cazzi, un sussultante inno d'amore.. e di libertà.

    Bravo, ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0