username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Parola

Io creatrice,
Io morta
Fuori dal mondo che voglio inventare.
Ma di parole o pensieri,
Di cosa son io partecipe?
Qual è la mia danza e la mia condanna?
Lettere in forma di canzone stonata
Seppur piacevole;
sola, senza conforto.
O pensiero
Più alto e valoroso
Di quanto possa credere,
O sperare.
Ma chi potrà crederci,
Chi trovare confronto o conforto nel mio mondo?
I loro cadaveri finiranno col puzzare nel mio mondo
Perché avranno riempito le parole di pensieri,
ma ancor peggio i pensieri di parole.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Sergio Fravolini il 06/06/2011 09:37
    Parole e ancora parole...

    Sergio
  • Laura Raggio il 05/06/2011 21:04
    Parole, parole, e ancor parole, quante se ne dicono innutilmente, dovremmo imparare a usarle solo al bisogno e ancor prima pensarci su!... non vi pare?... bravissima cioa... cioa <3

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0