accedi   |   crea nuovo account

L'estate romana

Infiniti
campi di grano dorato,
al lieto venticello
ondeggianti,
una chioma di bimbo
che si confonde,
dei rossi papaveri
qui e là
sparsi,
questa l'estate
è
della romana
campagna,
di ieri
come di oggi.

 

2
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/08/2013 05:22
    Apprezzata.. complimenti.

7 commenti:

  • giovanna raisso il 06/06/2011 10:09
    un'immagine ferma e costante.. mossa appena da quel "venticello.."
    bella
  • Anonimo il 05/06/2011 20:53
    Proprio come li descrivi tu, sono i campi di papaveri e di grano che vedo dalle mie parti... sono una meraviglia. Bravo Don
  • loretta margherita citarei il 05/06/2011 20:48
    mi è piaciuta moltissimo, complimenti
  • Dolce Sorriso il 05/06/2011 20:42
    versi bellissimi... mi piace
    un applauso
  • tania tania il 05/06/2011 20:32
    Un'immagine ferma nel tempo... che vive oggi come allora... da vivere oggi forse più che allora...
  • Francesca La Torre il 05/06/2011 20:00
    Piaciuta moltissimo, molto ben scritta, dolcissima. complimenti perche' e' come piace a me:breve, ma intensa.
  • Vincenzo Capitanucci il 05/06/2011 19:54
    Incantevole Don... campi di grano... chioma di bimbo... ori ondeggianti... nella estate della campagna romana..

    da Romolo ad oggi..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0