PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amaro

Notti insonni, giorni grigi,
momenti di interminabile paura,
scaglie di allegria che si staccano
e cadono,
senza far rumore.
Minuti lunghi, vuoti,
quasi insensati.
Amori brevi,
inaccorciabili momenti di benessere,
quanto basta per illuderti.
Scivolano via come il mercurio,
non lasciando neanche uno straccio di scia,
nemmeno un frammento a cui aggrapparsi.
Sento la mia anima contrarsi,
chiudersi lentamente,
mentre la tv parla incessantemente,
tralasciando ciò che è veramente importante.
Grida, lacrime, falsi sorrisi,
è dunque questa la miscela ideale
per sopravvivere a un mondo crudo.
Mi copro ma mi sento comunque nudo,
esposto,
indisposto
ad un contesto che non m'appartiene.
Se tutto questo ha un senso
io non l'ho capito.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • michela salzillo il 07/07/2011 19:55
    Bellissima analisi contemporanea! Bravo
  • Alessandro Valentino il 11/06/2011 14:44
    Grazie a tutti voi!

    LoScemoDelVillaggio
  • Virginio Giovagnoli il 09/06/2011 20:48
    Se tutto questo ha un senso io non l'ho capito.
    Bravo Valentino, siamo in due a non averlo capito.
    Bella e reale.
  • ELISA DURANTE il 07/06/2011 07:43
    Scandalizzarsi vuole dire non assuefarsi...
  • loretta margherita citarei il 06/06/2011 21:20
    PIACIUTA
  • Anonimo il 06/06/2011 19:30
    descrizione di un momento amaro molto sentita come sulla mia pelle... ma non sempre si può capire ogni cosa purtroppo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0