PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ora Perdute

ore a guardare il soffito,
ad immaginare altro,
ad immaginare un'altra situazione,
un'altra opportunità,
un altro abbraccio,
un altro bacio,
un'altra lei, forse.
la testa vuota da ogni pensiero,
eppure così dannatamente pesante,
da non riuscire ad alzarla da quel fottuto cuscino.
mani intrecciate, cesto di vimini sul petto
sguardo assente,
in attesa del parto degli occhi gonfi,
arriverà presto.
ho bisogno di bere,
o forse di fumare,
stordire il dolore,
ingannare il cuore.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • mario scognamiglio il 15/03/2013 03:41
    oppure potresti svegliarti dalle banalità insegnatoci! E prendere il coraggio e corrergli dietro e senza dover aspettare un'altra lei...
  • ELISA DURANTE il 07/06/2011 08:04
    Hai espresso poeticamente l'esperienza delle... pippe mentali!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0