PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un uomo, una donna, e la vita

Un uomo, una donna
per l'incontro con il destino,
addolcito da sensi
che si scrutano...
E nasce lo sguardo
ammaestrante l'attimo
che il cuore avverte
come pegno d'amore...
Così, nei tempi
ove vita si riconosce
come frutto maturo
di promesse
che mai si arrendono,
di volontà a scoprire oltre se stessi,
l'altro o l'altra,
insieme, per carezze,
insieme per essere impulso
ad amarsi sempre più.

Un uomo, una donna,
calvario delle attese errate,
delle strade non coincidenti,
del pensiero irrompente
sull'altro flebile,
del silenzio dominante,
dell'abbandono, della paura
al sottile incidere della gelosia
l'identità spaurita di violenza,
solo ricerche di fughe
dal delirio incombente
o perire,
senza aver tempo di capire,
l'amore travisato, malato,
costretto o stuprato,
proiettate catene insopportabili
lungo il vivere che non è vivere!

Un uomo, una donna...

Insieme,
in un divenire sincero palpito.
Insieme,
e mutarsi in fantasmi d'angoscia.

E la vita, che si schiude felice
in spontanea visione d'insieme,
se rinnegata, innocente invece muore
senza più sapere dell'amore.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0