PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È tardi

In lontananza
la campana batte mezzanotte.
Finito un giorno, oggi è già ieri.
Comincia un altro, domani è gia oggi
nel catenaccio del tempo immutabile.
La luna piena soride sprofondata
in un perpetuo movimento sogno:
irraggiungibile mèta come il desiderio
della civiltà di diventare umana oggi.
Domani è già tardi... troppo tardi...

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • mario durante il 19/06/2011 05:33
    Tempo, dimensione ossessiva per l'uomo, incapace di superarlo se non in altra dimensione. Bravo ad accendere un ragionamento irrazionale sul futuro oramai passato.
  • Don Pompeo Mongiello il 17/06/2011 21:41
    Veramente molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente tanto bella!
  • Aedo il 08/06/2011 00:02
    I giorni si susseguono uno dopo l'altro, risucchiati dal vortice del tempo. Non bisogna, però, mai arrestare il desiderio di credere ai propri sogni... Bella poesia!
    Ignazio
  • Cinzia Gargiulo il 07/06/2011 23:54
    Molto bella!...
  • Rose-Marie Avaro il 07/06/2011 21:41
    Si, domani è già tardi e non mi sono accorta che oggi è finito!
  • loretta margherita citarei il 07/06/2011 16:45
    bellissima
  • Vincenzo Capitanucci il 07/06/2011 16:06
    Bellissima Rodica.. un sogno.. che sfugge nel tempo... domani è gia tardi.. e la luna non sarà più piena...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0