accedi   |   crea nuovo account

Colpevole

Colpevole di averti amato troppo.
Mi rimetto al tuo verdetto,
incurante della prigione che mi attende.
Ti vedo andar via,
raccogliendo le tue carte.
Resto ferma ancora un momento.
Stranamente serena.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 11:23
    Delle volte amare è una colpa.

    Sergio
  • Ada FIRINO il 07/11/2008 13:28
    Concisa, incisiva e di una certa musicalità. Esternazione della consapevolezza di una parte di vita finita e superata con serenità e dignità.
  • marco moresco il 15/02/2008 14:40
    bella descrizione dell'abbandono all'amore annichilente
    ciao marco
  • Claudio Amicucci il 14/08/2007 14:52
    Posso contestare il coro? Forse avrei usato un altro titolo (è solo provocazione): si può essere colpevoli di amare troppo? Un tale di nome Gesù ci ha insegnato che si può anche morire per amore! Ciao Claudio
  • Antonella De Marco il 11/05/2007 13:29
    Lo scorcio di un momento, dove regnano emozioni forti e contrastanti. Ben raccontate. Brava
  • Ivan Navi il 10/05/2007 07:32
    ..." anche se non lo capiamo subito..." è li stà il problema... il tempo che passa fino a quando riesci a capire. I.
  • Nunzia D'Andrea il 09/05/2007 15:39
    in realtà qs amore è stato ampiamente ricambiato, tuttavia quando senti di aver fatto il possibile per cercare di salvarlo, nn senti rimpianto nel tuo cuore anche se finisce. E sai di poter affrontare tutto ciò che ne consegue, con serenità. bisogna imparare ad accettare che ciò che la vita ci presenta è sempre la cosa migliore per noi, anche se nn lo capiamo subito
  • sara rota il 09/05/2007 15:14
    La serenità che descrivi racchiude la fine di un amore ormai spento e disinteressato. Magari fosse sempre così...
  • laura cuppone il 09/05/2007 00:08
    l'amore a senso unico e il senso di sollievo alla sua perdita... la rinascita è una bella sensazione... faticosa ma bella... L
  • Riccardo Brumana il 08/05/2007 22:36
    leggo in quel "colpevole" la consapevolezza d'aver versato secchiate d'acqua in un deserto senza vita... e se hai fatto questa conclusione significa che sei già pronta a voltar pagina. bravissima Nunzia, bellissima poesia
  • Sole Luna il 08/05/2007 16:38
    c'è sempre chi ama di più dell'altro, esiste sempre chi soffre di più dell'altro... perchè l'amore è così? la risposta non c'è... io non credo che tu 6 colpevole perè hai amato troppo, ora forse è presto, ma un giorno ricordando quel modo di amare... sarai contenta perchè almeno tu hai saputo amare.. tanta gente non sa neppure cosa significhi "saper amare"...
  • Michelangelo Cervellera il 08/05/2007 16:27
    Si, sereni. Quando si ha amato troppo e non abbastanza corrisposti, alla fine si è sereni che forse finalmente è finita. Ti capisco in pieno. Mi è piaciuta molto, brava.
  • luigi deluca il 08/05/2007 15:25
    "Stranamente serena" a dir poco folgorante! Hai descritto in poche parole un'aula di tribunale, un processo, una sentenza, un'accettazione della realtà! Clap Clap Clap(sono applausi!) gigi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0