PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ma paris

È l'odore di burro lungo les boulevard

È il passo dolcemente elegante di una donna che penetra dalla fessura della finestra appena accanto al cuscino

È la magia di un clichèr

È camminare inseguendo l'eco di un fischiettio che intona la "vie en rose" mente il silenzio della notte e l'umidità di un'alba prematura si abbracciano tutto intorno.

È una sfuggente e infinita carezza sul viso

È un occhio coperto a metà da un cappello

È "les bonne maniere"

È un doppio passo

Sono i gomiti di una donna alzati per raccogliere i lunghi e morbidi capelli

È l'improvvisa trasformazione del finestrino del metrò in un dipinto a place du tertre
È un valzer su un arcobaleno di bottoni

È un soffice abbraccio

È la purezza e la spontaneità dell'amore

È un sorriso vero
È la libertà

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • sun shine il 09/06/2011 20:28
    grazie gianny!
  • Anonimo il 09/06/2011 18:19
    ''È un sorriso vero
    È la libertà''

    È un incanto, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0