PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dispersione

Di terra cotta
ne le belle forme
plasmati
stati siamo;
il soffio divino,
in quell'alito
di magico vento,
vita
ci ha dato;
ed ecce l'Omo,
con i suoi pregi
e i suoi difetti;
ma chi,
la perfezione
osa,
divina cosa,
di qua e di là
del Caronte fiume,
pace
mai non trova,
e vagabondo
erra
nei secoli
dei secoli,
senza mai fine.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 10/06/2011 18:13
    la tua originalità è un grandissimo dono
  • Alessia Torres il 09/06/2011 22:47
    Sempre originali ed esclusive le tue belle poesie!
  • loretta margherita citarei il 09/06/2011 22:31
    concordo col commento del capitano, bravo
  • Vincenzo Capitanucci il 09/06/2011 20:01
    Ecco l'Uomo... argilla con un soffio divino... una luce dentro il Suo tempio.. vivificante..

    Bravissimo Don..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0