accedi   |   crea nuovo account

Merlovo

Un antico campanile,
fiero
al cielo
s'elevava;
quattro campane,
ognuna di diversa
misura,
di bronzo secolare
da tutti i lati
l'adornava;
un po' più sotto
una nidiata
di merli
spaventati;
ad ogni tocco,
a morte
o a festa,
il volo
per la campagna
d'intorno
prendevano,
ma puntuali
ritornavano;
a loro
al fine
il Paese
nominato è.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 11/06/2011 22:27
    Sembra di vedere il campanile ed i merli!
  • Giacomo Scimonelli il 10/06/2011 18:12
    piaciuta... bravo Don
  • loretta margherita citarei il 09/06/2011 22:24
    sempre poesie originali, bravo pompeo
  • sara zucchetti il 09/06/2011 22:08
    Molto bella, un antico campanile e le campane descritte bene mi dà serenità! Forse hai merli darà un po'fastidio ma ritornano...
  • Vincenzo Capitanucci il 09/06/2011 19:38
    Molto bella Don... non è facile convivere con un campanile vicino...è assordante.. ma se i Merli l'hanno scelto... un motivo sicuramente c'è... vibrazioni.. linee di forza... dove le chiese una volta erano costruite.. molto spesso su antichi templi pagani...
  • Francesca La Torre il 09/06/2011 18:39
    Bella, direi sempre"originali' le tue poesie, esprimi sempre qualcosa di nuovo e interessante. Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0