username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Maschere

Mille volti
Maschere vuote
indossate per vanità.
È facile esagerare
È facile recitare
È un gioco infantile
che traveste il senso
che ricopre i segni
Testimonianze
Accuse
di una Vita
che morde
che si soddisfa
che non si basta
che chiede ancora!
Cadono
ad una ad una
maschere
specchi
di occhi tristi
orbite cave
in cerca di luce
Abbassa il velo
lasciati guardare
Siamo solo maschere
finzioni
sconosciuti che si cercano
sconosciuti che si incrociano
sconosciuti che non si riconoscono
tutti con una sola espressione
fredda e distante
finta e sempre uguale.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Aedo il 10/06/2011 23:24
    Ritengo che la tua poesia sia molto significativa. Anch'io trovo il tema delle maschere molto pertinente alla società odierna, dove l'autenticità è bandita in funzione di una massificazione, che vuole annullare l'energia creativa. Brava!
  • teresa... il 10/06/2011 12:00
    molto bella, complimenti. mi è piaciuta moltissimo, anch io ho scritto su questo tema e credo sia molto importante affrontarlo o semplicemente interrogarsi sulle innumerevoli maschere che indossiamo non credo il problema centrale sia la maschera ma l'uso che si fa della stessa ed oggi non si tratta più di un uso ma di un abuso. ti abbraccio gran bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0