PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Società in fiamme

La riconoscenza, la felicità
diventano un imperativo in questo mondo
richiesti da chi legifera
da chi ci governa
e inevitabilmente
ci tiene in ostaggio.

Bisogna essere grati
per l'azione dei padri
necessariamente contenti
per questi futili mezzi
deve esserci simpatia
per questa realtà
essenziale contaminare l'idea di libertà
con l'immagine malata della società.

E invece no
continuamente mi oppongo a questa idea
fregandomi di questi signori
io propongo il ritorno al passato
alla nostra tradizione
ricominciare massivamente a sognare
esigere unitamente dei valori più puri
pretendere un'altra possibilità
in poche parole
fregarsene
e vivere con originalità.

Bruciare la moneta
per tornare alla naturalità
in difesa della nostra umanità
è questo l'imperativo
necessario
per un cambiamento significativo.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Luca il 31/08/2014 14:53
    Godere sempre quel che si ha ed accontentarsi di ciò che ci circonda.

1 commenti:

  • Anonimo il 11/06/2011 18:52
    Tra i miei preferiti Vasily. 5 stelline non bastano per esprimere la saggezza contenuta in questa poesia!... e che chiaramente il sistema ne ha swgnate solo 2 e mezzo!!!
    BRAVO vSILY, BRAVO DAVVERO!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0