PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vento in poppa

Quale carta più potente
più adatta
della musica, della poesia
quale arma di seduzione
non di distruzione
che arrivi dritto all'obiettivo
al cuore
senza mai sbagliare mira.

Quale metodo più produttivo
più efficace
della parola, della rima
quale altra arma di conquista
non di schiavismo
se non queste frecce magiche
che colpiscono
senza mai lasciare una ferita.

E lo sbocciare delle arti
fortunatamente mi consente
di giocare col fuoco senza bruciarmi
di osare tanto
e scrivere le gesta
i pensieri della mia testa
su bianchi quaderni
su fogli di pubblici diari.

E sono documenti favorevoli
audaci
che seminano speranze
come quando il vento tira in poppa
ora è il momento della svolta.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Ada Piras il 12/06/2011 14:20
    Bella molto bella. bravo.
  • Rodica Vasiliu il 12/06/2011 12:46
    Si, hai ragione; con le parole si ottiene più che con le armi, perché sono loro la forza(ma anche la rovina)del mondo. Bella!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0