accedi   |   crea nuovo account

Penna alata

Roteata dolcemente fra le dita,
dall'estro tanto attesa,
penna amica,
scesa la clip,
sul blocco quadrettato,
parole sciolte scrive,
come a getto.
Parlan d'amore,
cantano all'amato,
che, forse, ormai lontano,
neanche sa, i sogni,
le amarezze e le tristezze
che questa penna ha accolto e consolato.
E poi che, a capofitto s'è buttata,
sopra quel foglio, per riempirne spazio,
riposta sopra il blocco, senza vita,
riposa nell'attesa dell'amato,
quando quel giorno leggerà le righe
e piangerà di lacrime d'amore.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 19/12/2011 05:50
    versi scorrevoli e ben stilati... dolce malinconia che avvolge il lettore.. una chiusa stupenda
  • Gianni Spadavecchia il 17/12/2011 21:30
    Piangerà lacrime d'amore che gli costeran care.. Molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0